Caregiver: al via l’esame in Senato dei DDL

In arrivo agevolazioni fiscali, giuslavorative e previdenziali per i caregivers, ossia chi volontariamente e gratuitamente si prende cura di una persona cara in condizioni di non autosufficienza, a causa dell’età, di una malattia, di una disabilità. Le prestazioni sono rese a titolo gratuito, in funzione di legami affettivi.

La Commissione Lavoro del Senato è a lavoro per esaminare tre Ddl in materia di caregivers familiari: S. 2128 Bignami, S. 2048 Pagano e S. 2266 del Partito Democratico. 

L’obiettivo dei tre disegni di legge è quello di riconoscere la figura del careviger familiare nel nostro ordinamento, per assicurargli specifiche agevolazioni fiscali, giuslavorative e previdenziali.

Guardiamo nello specifico cosa prevedono i tre disegni di legge:

  • Ddl 2128 Bignami
    Il Ddl 2128 prevede,dal punto di vista della copertura di contributi figurativi, l’equiparazione dei caregiver ai lavoratori domestici. I contributi saranno a carico dello Stato per il periodo di lavoro di assistenza e cura effettivamente svolto in costanza di convivenza, a decorrere dal momento del riconoscimento di handicap grave del familiare assistito. Questi contributi saranno comulabili con quelli ai quali si ha diritto per altre attività lavorative svolte. Saranno previste anche la tutela per malattie e una copertura assicurativa.
  • Ddl 2048 Pagano
    Il Ddl 2048 prevede per il caregiver una detrazione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche pari al 19% delle spese sostenute per l’assistenza, nel caso questi assista un parente o affine, convivente da almeno sei mesi, con almeno 80 anni di età e reddito ISEE non superiore a 25.000 euro annui.
    Il tetto massimo della detrazione è di 10.000 euro annui. Per i carevigers non titolari di reddito l’INPS corrisponderà un rimborso spese non superiore a 1.900 euro annui. In caso di carevigers dipendenti, questi potranno chiedere al proprio datore di lavoro la trasformazione reversibile, per un periodo massimo di due anni, del proprio rapporto di lavoro da a tempo pieno a parziale.
  • Ddl 2226 Partito Democratico
    Il Ddl 2226 prevede pone l’accento sulla conciliazione tra attività lavorativa e quella di assistenza e cura alla persona cara. Inoltre sono previste specifiche campagne di sensibilizzazione all’argomento.

 

Contattaci

Hai bisogno di assistenza? Informazioni? Consigli? Scrivi al nostro help desk online. La tua richiesta sarà esaminata da un operatore di Nozze Vip Card ed otterrai risposta nel più breve tempo possibile.

Sto inviando

©2021 welfare24.it - Powered by Mediaera

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato le tue credenziali?

Create Account