Piano Welfare per i lavoratori Fiat e Cnh

welfare-24

In Italia sempre più lavoratori scelgono di aderire ad un piano di welfare aziendale, riconoscendo i vantaggi che si ricevono da questa iniziativa, sia per l’azienda che per gli impiegati.

Sono quasi 30.000 i dipendenti di Fiat e Cnh che hanno deciso di aderire al “Conto Welfare” aziendale, preferendo ricevere 700 euro all’anno (che arriveranno a 735 grazie ad un bonus aziendale del 5%) spendibili in servizi e beni materiali, piuttosto che  700 euro di premio in denaro che al netto della tassazione arriverebbero solo a 570.

Sia Fiat e Cnh, sia i lavoratori non dovranno versare le rispettive quote di contributi Inps sul buono welfare di 735 euro, e questo rappresenta una riduzione del costo del lavoro per l’azienda che come da contratto dovrà pagare a Conto Welfare 35 euro l’anno per ogni lavoratore. Invece per quanto riguarda i lavoratori subiranno un piccolo taglio alla propria pensione dovuto al mancato versamento dei contributi.

Il contratto firmato dall’azienda e dai sindacati firmatari (Fim,Uilm, Fismic, Ugl e Quadri) è tra i più importanti in Italia in questo periodo, ed è stato possibile grazie alle condizioni agevolate introdotte lo scorso anno dalla legge di Stabilità.

I sindacati firmatari si ritengono soddisfatti di come il welfare aziendale stia prendendo piede in Italia, e Gianluca Ficco della Uilm afferma “In una fase in cui l’austerità determina tagli dolori ai servizi sociali è un bene che i lavoratori possano tutelarsi  aderendo, di propria volontà, a forme di welfare aziendale”.

Fonte: Il Messaggero

Contattaci

Hai bisogno di assistenza? Informazioni? Consigli? Scrivi al nostro help desk online. La tua richiesta sarà esaminata da un operatore di Nozze Vip Card ed otterrai risposta nel più breve tempo possibile.

Sto inviando

©2021 welfare24.it - Powered by Mediaera

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato le tue credenziali?

Create Account