Assistenza Anziani – 2,5 milioni scelgono la domiciliarità

L’ultima indagine AUSER “Domiciliarità e Residenzialità per l’invecchiamento attivo” , presentata il 9 Febbraio alla Camera dei Deputati, fotografa il cambiamento demografico in atto e come vengono assistiti gli anziani.

In Italia nel 2011 le persone con più di 65 anni erano più di 12 milioni, il 20,5 per cento del totale della popolazione. E secondo i dati Eurostat siamo il paese europeo più vecchio, con oltre il 20 per cento della popolazione con oltre 65 anni. Le previsioni per il futuro, inoltre, non mostrano inversioni di tendenza: sempre secondo l’Istat, nel 2050 gli anziani saranno oltre 21 milioni, cioè il 34 per cento della popolazione.

Nel nostro paese 2,5 milioni di anziani ricorrono alla domiciliarità, mentre poco più di 278 mila trovano assistenza nelle strutture.

Oltre a dati aggiornati su domiciliarità e residenzialità, il testo conterrà anche un pacchetto di proposte concrete su come affrontare l’invecchiamento della popolazione e garantire un efficace sistema di cura a lungo termine per gli anziani di oggi e per quelli di domani. Una serie di proposte che vanno dall’esigenza di rendere le città “amiche degli anziani”, a partire dalle abitazioni e passando per i quartieri, al garantire risorse adeguate agli enti territoriali e una serie di servizi e facilitazioni che possano rendere migliore la vita degli anziani.

Contattaci

Hai bisogno di assistenza? Informazioni? Consigli? Scrivi al nostro help desk online. La tua richiesta sarà esaminata da un operatore di Nozze Vip Card ed otterrai risposta nel più breve tempo possibile.

Sto inviando

©2021 welfare24.it - Powered by Mediaera

Accedi con le tue credenziali

oppure    

Hai dimenticato le tue credenziali?

Create Account